Maggio 26, 2022

L’OMV e L’Eretico, parte seconda: Max Massimi.

3 min read

Mettiamola così: Max Massimi è un uomo dotato di notevole inventiva e spirito d’iniziativa.

A dirla tutta io non sceglierei un’immagine simile a rappresentarmi ovunque, se decidessi di buttarmi in politica: però è vero che c’è bisogno di svecchiare, di cambiamento, e quindi magari sono io troppo severa.

Cambiamento è la parola di partenza: Io Rappresento Il Cambiamento, IRIC. È un movimento, risalente a circa 6 anni fa, che aveva suscitato l’interesse di alcuni partiti, a volte tacciati di simpatie fasciste: per la precisione Movimento Sociale Fiamma Nazionale, Forza Nuova e Movimento Sociale Europeo. In questo articolo del 2015 infatti, scritto da Stefano Salmè, allora segretario nazionale del MS, si annuncia una conferenza in cui sarà presente la “leader dell’IRIC” Rossella Caradonna (oltre a Roberto Fiore).

Rossella Caradonna la potete ascoltare in questo video del 2014, dove presenta i punti salienti del movimento.

Pare un po’ in imbarazzo, forse a causa della giovane età, e la bandiera evidentemente non rientrava nell’inquadratura, a metterla per il verso giusto.

Se volete potete vederla anche qui, sulla pagina FB della Hair Seduction nel 2013.

La Hair Seduction era un negozio di acconciature a Fuerteventura, che fino al 2013 cercava agenti per espandere la sua vastissima rete di franchising (“Vuoi aprire un tuo salone entrando a far parte di un grande Team senza spendere un centesimo? scopri come su www.hairseduction.info“). Inutile cliccare, il sito non esiste più. Esistono però ancora due pagine FB.

Ed è proprio a Fuerteventura che la Caradonna viene notata “per caso” da una giornalista, nientemeno che di El Pais, che assolutamente la vuole intervistare…

… vista la fama internazionale che il movimento aveva ormai raggiunto.

Che la Hair Seduction (cioè un negozio di parrucchiere alle Canarie) c’entri, con Max Massimi, lo dimostra questo banalissimo link:

Di per sè è solo una diretta di Massimi del 25 agosto 2020, condivisa da una pagina collegata all’Eretico (e dell’Eretico di Tarro, Bacco e Giorgianni abbiamo già parlato qui), e se clicchi su quel link in screen ti ritrovi sul profilo ufficiale di Massimi. Però… però l’indirizzo del link dice molto: dice www.facebook.com/hair seduction etc etc. Dice, insomma, che tu adesso finisci sulla pagina di Max Massimi: ma prima quella pagina si chiamava Hair Seduction. Tanto che i post del 2014 e giù di lì, tutti relativi alla IRIC, recano in calce la firma “Rossella”. E quindi è la… aspettate che ho perso il conto… ah sì: terza pagina FB della Hair Seduction et Rossella et Max.

Il punto è che Rossella Caradonna non è solo una bella ragazza qualunque: ha lo stesso cognome di Giulio Caradonna (EDIT: anche se non ne è la figlia, come erroneamente affermato da Salmè nel suo articolo). Nato nel 1927 e deputato del MSI per otto legislature. Uno definito “picchiatore”, 12 processi e 7 condanne, che non passò ad Alleanza Nazionale e preferì esprimere simpatia per Forza Nuova. Insomma Rossella era il biglietto da visita per antonomasia: pareva il lasciapassare ideale per chi ambisce alla carriera politica in certa destra.

Comunque… fallita l’avventura di IRIC con Rossella, fallita anche una petizione online su Change.org (“Il popolo italiano vuole che Forza Nuova e Casa Pound si alleino alle prossime elezioni“, 50 aderenti), ora cosa fa Massimi?

È in Italia: con la carica di “segretario ufficio stampa della OMV” (sì, quella, l’Organizzazione MONDIALE per la vita di Tarro, Bacco e Giorgianni. E L’Eretico). Adesso, ovunque ti giri, lo scopri non più parrucchiere ma giornalista. Anche se a me non risulta, cercando negli elenchi dell’Ordine.

Tale si definisce lui stesso, anche in questa intervista

con Daniel Griva, dell’associazione culturale Meglio di Ieri. Il cui canale YouTube fa “libera informazione” pure lui ed a cui potete aderire, le coordinate le trovate sotto ogni video: Associazione Meglio di Ieri – IT58M0306909606 etc etc – Causale: Libera donazione.

L’ultima creatura del libero professionista indipendente è la RVR: Resistenza Vittoria Rinascita.

L’ha presentata lui stesso nell’ottobre del 2020, con varie dirette e “comunicati stampa”. Sempre nell’ottobre del 2020, sul suo canale Youtube, postava questo video avveneristico, in cui la RVR viene definita “una realtà sempre più internazionale da oggi presente anche in Francia”.

Ad oggi, 27 gennaio 2021, il sito della RVR Francia è questo

Neanche un under costruction, solo un logo e lorem ipsum.

La pagina Instagram non mi pare seguitissima.

E pure su FB non ci sono grandi tracce della “realtà sempre più internazionale” che il nostro esimio giornalista ci fa scoprire con le sue dirette sponsorizzate dall’Eretico, Byoblu ed ImolaOggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

>